Il Mondo Futuro Preciso a 22 Catepi e 19 Stati

Il Mondo Futuro Preciso a 22 Catepi e 19 Stati

Contro la Pena di Morte

Questo blog è a favore dell'Abolizione Internazionale della Pena di Morte
Approvata in commissione ONU la moratoria sulla Pena di Morte e ratificata dall'Assemblea Generale il 18/12/2007. E' un gran giorno per l'umanità.
La petizione contro la Pena di Morte si può firmare qui .

domenica 26 settembre 2010

Errori di stampa 1 - L'idrogeno e i suoi "parenti"

Non so forse questo tipo di articolo potrebbe diventare un appuntamento fisso, ma spero di no.

Sul Corriere, oggi, c'era un interessante articolo scientifico (rinvenibile a quest'indirizzo:
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_settembre_23/fusione-nucleare-energia-stelle_e793d280-c747-11df-ad8a-00144f02aabe.shtml ).
Ad un certo punto l'articolista dice: La fusione, infatti, sfrutta l’enorme energia che si libera quando nuclei di atomi leggerissimi come il deuterio e il trizio (parenti stretti dell’idrogeno) [...].
In realtà deuterio e trizio non sono "parenti stretti dell'idrogeno", ma sono isotopi dell'idrogeno, cioè (sotto)tipi dell'idrogeno al pari del prozio. La differenza è nel numero di neutroni (0 nel prozio, 1 nel deuterio e 2 nel trizio), ma il numero dei protoni (e di conseguenza anche quello dei protoni) è uguale a 1. Ed è questo numero, detto numero atomico, che definisce un elemento chimico ed è in base ad esso che è formata la tavola degli elementi che è uno degli elenchi scientifici più ordinati anche agli occhi di un profano.

Forse sarebbe meglio che i giornalisti (o almeno alcuni di essi) dessero un'occhiata a Wikipedia (tanto per fare un esempio) prima di comporre un articolo, se no rischiano di fare... disinformazione.

martedì 21 settembre 2010

E' morta Sandra Mondaini


E' morta oggi, dopo lunga malattia, l'attrice Sandra Mondaini, classe 1931, interprete oltre a Sbirulino e a Casa Vianello, di numerosi film (soprattutto negli anni '60 e '70) e di canzoni scherzose (interpretate come Sbirulino). Sempre quest'anno, esattamente il 15 aprile, era morto il marito, Raimondo Vianello. La Mondaini aveva compiuto questo mese i 79 anni.

mercoledì 15 settembre 2010

Agatha Christie: piccolo tributo ad una grande scrittrice


Oggi, come ricordato anche da Google con uno dei suoi doodle, è il 120° anniversario della nascita di Agatha Christie, la Dama del Giallo. La scrittrice inglese, morta 34 anni fa all'età di 85 anni, è stata forse la più grande scrittrice donna per quanto riguarda la letteratura di genere e, probabilmente, la più letta (compresi gli uomini) del 20° secolo con i suoi 2 miliardi di copie vendute.
Si dice (e forse è vero) che quella di Agatha Christie non sia grande letteratura, ma "funziona". Eccome se funziona! I suoi gialli (almeno per gli amanti del genere, come il sottoscritto) non stancano, anzi tengono incollati fino alla fine con una miscela di avventura (gialla) e di ferrea logica.
E per coloro che non sono appassionati rappresentano forse uno dei migliori approcci al genere del giallo e, in particolare a quello del "giallo classico all'inglese" (secondo forse solo ad un approccio con i gialli di Sir Arthur). Anche se c'è il rischio, iniziando con Agatha, di diventare troppo esigenti!
Buon anniversario regina del giallo!

P.S. Ha scritto, oltre ai racconti, 65-66 romanzi gialli di cui 33 con Poirot, 12 con Miss Marple, 4 con Tommy e Tuppence e 16-17 con protagonisti "non fissi".

venerdì 10 settembre 2010

L'11 settembre e la Grande Trasformazione

Domani è il 9° anniversario dell'11 settembre 2001, una data che nella sua tragicità rimarrà nella Storia. E rimarrà nella Storia al pari del 9 novembre 1989, data della caduta del Muro di Berlino.
Forse un giorno entrambe le date saranno ricordate come la 1° e la 2° tappa della Grande Trasformazione. Forse - e mi addentro un altro po' nel campo delle possibilità - il 1989 sarà ricordato dagli storici del futuro come l'inizio della transizione verso una Nuova Era Moderna e il tempo prima del 1989 come un "Basso Medioevo", mentre l'attuale Basso Medioevo (cioè il lasso di tempo ricompreso fra il 1000 e il 1492) diverrà "Medio Medioevo". Quindi il Medioevo risulterà accresciuto di 1/3, in termini assoluti di circa 5 secoli.
Ovviamente sono solo ipotesi, non certezze.
Ma ipotesi basate sul sentire comune, sulla sensazione condivisa che siamo in un'epoca di passaggio, un'epoca in cui assistiamo al cambiamento di paradigmi millenari o secolari come la scrittura che non "manet" come una volta ma è affidata a supporti meno stabili come l'hard disk del nostro computer, le memorie di massa rimovibili che abbiamo in casa, o gli hard disk dei server dei "nostri" servizi internet che sono spesso lontani centinaia se non migliaia di kilometri dal luogo in cui ci troviamo e sui quali non sappiamo praticamente nulla.
E' un'epoca, inoltre, in cui nascono grandi solidarietà transcontinentali, in cui in teoria qualsiasi persona di qualsiasi parte del Mondo può parlare con (o "scrivere a") qualsiasi altra (capacità linguistiche permettendo). E' un'epoca in cui la libertà di parola e di manifestazione del pensiero sembra abbia raggiunto il suo punto più alto. E' anche un'epoca in cui le dittature possono sentire "il fiato sul collo" di un'opinione pubblica ormai mondiale.
Quest'epoca della "Grande Trasformazione" o della "Grande Transizione" non ha però solo aspetti neutri o positivi, ma anche negativi. La trasformazione ha fatto pesantemente rima in questi ultimi anni con "depressione" economica, lavorativa, sociale. Ancora oggi questo remake del grande crollo dell'anno '29 del secolo scorso non è del tutto passato. E la previsione di tutti i futurologi del passato condensata nello slogan "lavorare tutti, lavorare meno" o di più dell' "epoca post-lavorativa" sembra quanto mai lontana dalla realtà. Una realtà in cui si chiede più "produzione" o meglio più "produttività" del singolo anche a scapito del suo tempo libero, del suo riposo, delle sue relazioni sociali, dell'ambiente. Un ambiente che mai come oggi è inquinato, vilipeso, distrutto da un'iper-produzione che non tiene conto di quelle che, anche nella teoria economica classica sono definite "esternalità negative".
Ma l'ambiente non è l'unico elemento messo in pericolo, anche la democrazia lo è, messa in un angolo negli stessi Paesi maturi democraticamente dalla "volontà di potenza" delle multinazionali, dal potere sanguinolento delle mafie e del terrorismo, da un tessuto sociale sfilacciato dalla crisi, dalla caduta, insieme alle ideologie, di quegli ideali che facevano da contraltare all'ideologia funesta del denaro.
Una potente "medicina" ad una parte di questi problemi è avere pochi Stati, più estesi e quindi più "forti" (NDR: ma sempre democratici, mi riferisco al mio "Mondo Futuro") nei confronti del Mercato delle multinazionali e delle Mafie. Degli Stati che facciano della multirazzialità il loro tratto saliente e che abbiano dei leader all'altezza del compito.
Ma servono anche associazioni, ONG più forti, coese e sostenute dalla società, serve un tessuto sociale ed un 3° settore vitali e pronti a rispondere alle nuove sfide.
Ma, forse, serve anche un nuovo modello economico diverso da questo attuale capitalistico/ neoliberistico che sta mettendo in crisi ambiente, società, democrazia (è l' "economia x" che ho predetto nel mio precedente post).
Insomma siamo in una Grande Transizione, ma bisogna capire quale sarà il punto d'arrivo

giovedì 2 settembre 2010

Il futuro, l'ambiente e il lavoro

Qualche giorno fa su "la Repubblica" è stata pubblicata la bella notizia degli "apostoli verdi" cioè una rete di famiglie cattoliche che univano il loro essere cristiani con l'essere equo-solidali ed ambientalisti poi, ieri, c'è stata la notizia dell'esplosione di un'altra petroliera nel Golfo del Messico e oggi la previsione, scientificamente fondata, che il mare si alzerà forse anche di 1 metro o più entro la fine del secolo.
La conclusione logica di queste 3 notizie è che lo sforzo volontaristico dei singoli o dei gruppi più o meno piccoli è apprezzabile ma non basta. E' necessario un cambiamento di sistema.
Tempo fa si parlava della "Terza Via" sostenuta anche da politici del calibro di (Bill) Clinton e di Blair, poi in questo scorcio di storia si è parlato di "Decrescita" di "Economia partecipativa", di "Bioregionalismo" e magari ci sono altre iniziative poco note. Non so se qualcuna di queste nuove economie sostituirà l'economia capitalistica attuale o se verrà creata qualche altra forma di economia ancora diversa.
So però per certo che bisogna tener presente che questa "nuova economia" o, se volete, questa "economia x" deve:
1) salvaguardare oltre all'ambiente anche il lavoro e lo sviluppo della scienza e delle arti cioè attuare lo "sviluppo senza crescita";
2) tener presente che oltre lo Stato e il Mercato ci sono le associazioni, il volontariato e internet, i social network.
L'economia è una scienza relativamente giovane e può ancora cambiare e con essa può cambiare il modo di organizzarsi dell'intera società.

I miei blog personali

Blog tematici (attivi):
A) Blog umanitari:
1) Il Mondo Futuro
2) Il blog del womese in italiano
3) Storia delle Lingue
4) Stabecone

B) Blog culturali:
1) Mikipedie
2) La Baya
3) Sport con la Palla

C) Blog Cristiani:
1) Cristianesimo

Blog generalisti (inattivi):
Il 3° blog di Mikelo Gulhi:
il blog con i post non presenti nel mio blog principale
Notes de Mikelo, volume 4eze: la versione womese di questo blog.
(con gli aggiornamenti dei miei vari blog)

Premi




Il Mondo Futuro Classico con 15 Stati

Il Mondo Futuro Classico con 15 Stati

Il Mondo Futuro (carta politica)

Il Mondo Futuro (carta politica)
IT: Il Mondo Futuro: 1 Mondo, 15 Stati, più di 300 Catepi
DE: Die Zukunftige Welt: 1 Welt, 15 Staaten, mehr als 300 Katepen

EN: The Future World: 1 World, 15 States, more than 300 Katepes
ES: El Mundo Futuro: 1 Mundo, 15 Estados, más de 300 Katepes
FR: Le Monde Futur: 1 Monde, 15 États, plus de 300 Katepes
PT: O Mundo Futuro: 1 Mundo, 15 Estados, mais de 300 Katepes

RU: Будущий Мир: 1 Мир, 15 государствa, больше чем 300 Kaтeпя

WE: Le Monde Futureze: 1 Monde, 15 SHtates, pli ol 300 Katepes

Il sito-blog de "Il Mondo Futuro": http://ilmondofuturo.blogspot.com

I Monumenti di 14 dei 15 Stati

Fonte delle foto: Wikipedia (www.wikipedia.org).

Le bandiere di 13 dei 15 Stati e dell'ONU

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow
Il Segretario Generale ONU e i 15 Capi di Stato e/o di Governo sono qui.
Il 1° capitolo de "Il Mondo Futuro" è qui.
La presentazione estesa de "Il Mondo Futuro" è qui.
La presentazione breve de "Il Mondo Futuro" è qui.
IL PASSATO DEL BLOG

I visitatori del mio blog

A volte ritornano - Bloggiamo la legge Levi-Prodi contro il Web

Come sarebbe un Mondo con 15 Stati Federali a loro volta confederati nell'ONU?

DE:
EN: The translation in English is here
ES: La traducción en Español es aquí
FR:
PT:

Se fossi Parlamentare





Qui sotto il codice da copiare:







"Se fossi Parlamentare" è nato come gruppo di oknotizie. Lo trovi a questo indirizzo: http://sefossiparlamentare.oknotizie.alice.it

È presente anche come blog su blogspot, a questo indirizzo: http://sefossiparlamentare.blogspot.com

Appunti di Michele è con il popolo birmano e con tutti i popoli perseguitati della Terra. Contro ogni forma di violenza e per una pace federale, sussidiaria e partecipativa.

Contro gli EPA




Questo blog è contro gli EPA

Appello per il Nord Uganda

Contro gli abusi sui bambini


La galassia Lulu

> Grazia, Vetrina Lulu
> Grazia, Sito

> Micolucci Giovanni, Vetrina Lulu

> Modena Elisabetta, Vetrina Lulu
> Modena Elisabetta, Blog

> Kaptchevskaia Tatiana, Vetrina Lulu
> Kaptchevskaia Tatiana, Blog

> Alfani Andrea, Vetrina Lulu
> Alfani Andrea, Blog

> Cattin Ombretta, Vetrina Lulu
> Cattin Ombretta, Blog

> Maltoni Milena,Vetrina Lulu
> Maltoni Milena, Blog

> Marzoli Clemente Valeria, Vetrina Lulu
> Marzoli Clemente Valeria, Libreria Anobii

> Pellegrini Arianna, Vetrina Lulu
> Pellegrini Arianna, Blog

> Guglielmino Francesco, Vetrina Lulu
> Guglielmino Francesco, Blog 1
> Guglielmino Francesco, Blog 2
> Guglielmino Francesco, Vetrina (deviant ART)

> Tronci, Riccardo, Vetrina Lulu
> Tronci Riccardo, Blog

> Tribastone Salvatore, Vetrina Lulu
> Tribastone Salvatore, Sito
> Tribastone Salvatore, Sito condiviso
> Poeti e scrittori, Forum

> Trofino Andrea, Vetrina Lulu
> Trofino Andrea, Blog

> Li Volsi Aldo, Vetrina Lulu
> Li Volsi Aldo, Blog

> Bernocco Roberto, Vetrina Lulu
> Bernocco Roberto, Sito web

> Zanierato Lorenzo, Vetrina Lulu
> Zanierato Lorenzo, Sito web

> Armato Gaspare, Vetrina Lulu
> Armato Gaspare, Blog Splinder

> Di Benedetto Giovanni, Vetrina lulu
> Di Benedetto Giovanni, Blog

> D'Aquale Nunzia, Vetrina lulu
> D'Aquale Nunzia, Blog

> Bompiani Giorgio, Vetrina Lulu
> Bompiani Giorgio, Libreria Anobii

> Oleastri Luca, Vetrina Lulu
> Oleastri Luca, Sito web
> Oleastri Luca, Blog

> Gavioso Riccardo, Vetrina Lulu
> Gavioso Riccardo, Libreria Anobii
> Gavioso Riccardo, Blog

> Civolani, Stefano, Vetrina Lulu
> Civolani Stefano, Blog

> Pholo Julia, Vetrina Lulu
> Pholo Julia, Sito web

> Parrini Luca, Vetrina Lulu
> Parrini Luca, Yourbooks - Sito web

> Naima, Vetrina Lulu
> Naima, Blog

> Pagliarino Guido, Vetrina lulu
> Pagliarino Guido, Sito web

> Allo Elisa, Vetrina Lulu
> Allo Elisa, Blog Splinder
> Allo Elisa, Blog Tiscali

> Navarra Simone Maria, Vetrina Lulu
> Navarra Simone Maria, Blog

> Spezia David A. R.Vetrina lulu
> Spezia David A.R. Sito web

> Pasa Nicola, Vetrina Lulu
> Pasa Nicola, Sito web
> Pasa Nicola, Blog

> Nicosia Giuseppe, Vetrina lulu
> Nicosia Giuseppe, Sito web
> Nicosia Giuseppe, Blog

> Topa Vincenzo, Vetrina lulu
> Topa Vincenzo, Sito web

> Calicchio Stefano, Vetrina lulu
> Calicchio Stefano, Sito web
> Marketing Editoriale, Forum

> Guastella Stefano,Vetrina Lulu
> Guastella Stefano, Sito web

> Abeni Sabrina, Vetrina Lulu
> Abeni Sabrina, Sito web

> Bezzi Fabio, Vetrina lulu
> Bezzi Fabio, Sito web

> Rettaroli Manuela, Vetrina lulu
> Rettaroli Manuela, Libreria Anobii
> Parolando, Forum
> Parolando, Forum Anobii

> Beltrame Luca, Vetrina Lulu
> Beltrame Luca, Sito web
> Beltrame Luca, Blog

> Mastrovito Miriam, Vetrina Lulu
> Mastrovito Miriam, Sito web
> Mastrovito Miriam, Blog
> Mastrovito Miriam, Profilo My Space
> Autori Emergenti, Forum My Space

> Carcavallo Ferdinando, Vetrina Lulu
> Carcavallo Ferdinando, Blog
> Carcavallo Ferdinando, Sito web

> Parenti Roberto, Vetrina Lulu
> Parenti Roberto, Profilo My Space (e Blog)

> Guglielmino Michele, Vetrina Lulu
> Guglielmino Michele, Libreria Anobii
> Guglielmino Michele, Blog Blogspot
> Guglielmino Michele, Blog Lulu
> Guglielmino Michele, Blog Splinder
> Autori - Blog 1
> Autori - Blog 2
> Autori - Blog 3
> Autori - Blog 4
> Kulture, Forum
> Autori - Forum Anobii
> Autori della Rete
> LAPY

> Crestani Gianni, Vetrina Lulu
> Crestani Gianni, Libreria Anobii
> Crestani Gianni, Sito web
> Crestani Gianni, Blog
> ALBA Blog 1
> ALBA Blog 2
> ALBA Blog 3
> Buona Lettura, Forum
> Lulu Italia, Forum Anobii

In questo post tutti i candidati premier delle elezioni del 13 e 14 aprile 2008.
Qui le integrazioni (cioe' piu' sotto).
Qui le liste dei candidati al Parlamento (ma in base alla legge non si possono esprimere preferenze, ma si puo' votare solo il simbolo del partito).

Chi ci guadagna dall'ammissione della DC di Pizza e dal rinvio delle elezioni?

Una delle cartine non definitive














Cliccare sull'immagine per ingrandirla

IT: Il Mondo Futuro: 1 Mondo, 31 Stati, 45 Catepi
DE: Die Zukunftige Welt: 1 Welt, 31 Staaten, 45 Katepen
EN: The Future World: 1 World, 31 States, 45 Katepes
ES: El Mundo Futuro: 1 Mundo, 31 Estados, 45 Katepes
FR: Le Monde Futur: 1 Monde, 31 États, 45 Katepes
PT: O Mundo Futuro: 1 Mundo, 31 Estados, 45 Katepes

Catepi e Stati pluri-catepali

Gli Stati pluri-catepali sono:
1) Russia che e' penta-catepale (5 catepi)
2-6) Canada, Stati Uniti, Brasile, Cina, Australia, ognuno dei quali e' tri-catepale (3 catepi ciascuno).
Gli altri 25 Stati sono altrettanti Catepi.
Il "Catepe" e' un concetto in via di definizione: quelli che non coincidono con uno Stato Federale dovrebbero avere piu' sovranita' di uno Stato Federato, ma meno sovranita' di uno Stato Federale (per preservare l'unita' dello Stato in questione).
Per esempio, ogni Catepe infra-statale dovrebbe essere rappresentato all'ONU, ma non dovrebbe avere un esercito proprio.
Comunque ci sto pensando su.

Michele come autore e come fruitore

La mia vetrina Lulu e' a questo indirizzo:
http://www.lulu.com/spotlight/mikelo
La mia audioteca di LastFM e' a quest'indirizzo:
http://www.lastfm.it/user/MikeloGulhi

La mio biografia è a quest'indirizzo:
http://it.wikikulture.wikia.com/wiki/Michele_Guglielmino